Il progetto delle attività di PCTO

In questa sezione viene offerta una descrizione dei progetti di PCTO, cioè dei Progetti per le Competenze Trasversali e per l'Orientamento, che il polo liceale Città di Sondrio organizza per assicurare agli studenti esperienze significative che consentano loro di maturare una maggiore comsapevolezza della dimensione del mondo del lavoro e delle competenze richieste in tale contesto. In fondo alla pagina si trovano, in allegato, documenti e moduli afferenti a questi progetti.

DESCRIZIONE

I PCTO si attuano attraverso momenti di formazione a scuola ed esperienze in contesti lavorativi. La legge prevede il coinvolgimento degli studenti a partire dalle classi terze per un totale di almeno 90 ore.

Nel nostro istituto, l’attività di PCTO si articola in ore di formazione e ore di esperienza in contesto lavorativo. Per quanto attiene la formazione si prevedono:

- Seminari e laboratori distribuiti nel triennio;

- Formazione sulla sicurezza (generale e specifica, quando necessario), sviluppata prioritariamente entro la classe terza;

- Primo soccorso con la C.R.I. per le classi terze.

Le esperienze in contesto lavorativo prevedono periodi presso enti ospitanti, in orario extrascolastico, che possono includere attività pomeridiane durante l’anno scolastico e/o tirocini estivi.

Durante il periodo nel contesto lavorativo per gli studenti sono garantite:

- la copertura assicurativa per infortuni (INAIL - gestione per conto dello Stato);

- la copertura assicurativa d’istituto per danni a terzi (RC).

La segreteria, sulla base dei contatti aziendali proposti dai singoli tutor scolastici, predispone la documentazione e la invia, via mail o tramite i singoli allievi, alle aziende.

  1. OBIETTIVI

- Consolidare le conoscenze acquisite a scuola e testare sul campo le attitudini;

- Arricchire la formazione e orientare il percorso di studio e le future scelte di lavoro, grazie a progetti in linea con il piano di studi.

- Consentire l'acquisizione di informazioni relative al contesto lavorativo utili a migliorare le capacità di agire, scegliere e decidere nella realtà, sia ai fini dell'inserimento nel mondo del lavoro che per l'eventuale prosecuzione degli studi.


- Realizzare la continuità tra mondo della scuola e mondo del lavoro in una logica di alternanza.

- Costruire competenze relazionali, metodologiche, tecniche per l'accesso al lavoro.
- Consentire una migliore personalizzazione dell'apprendimento mediante l'inserimento degli studenti in contesti operativi reali.
- Favorire l'acquisizione e lo sviluppo da parte degli alunni delle competenze chiave di cittadinanza al fine di arricchire la propria cultura di base e di accrescere il proprio valore anche in termini di occupazione.

- Permettere all'allievo di orientarsi al cambiamento del mercato del lavoro, sviluppando flessibilità rispetto alle esigenze del mondo produttivo.

3. MODALITA' DI DOCUMENTAZIONE

Compilazione del diario di bordo a opera dell’alunno al termine di ogni attività di PCTO.

Stesura di una relazione al termine della classe quinta in vista della discussione delle esperienze PCTO durante l’Esame di Stato.

4. Risorse umane

Premesso che gli organi collegiali, ciascuno per le proprie competenze, sono coinvolti nelle fasi dell’attività PCTO, figure chiave nella progettazione e realizzazione del percorso sono le seguenti:

Il Docente Funzione Strumentale

a) Predispone il progetto e ne segue le varie fasi.

b) Concorda con il DS e si rapporta con la segreteria per la realizzazione delle azioni relative alla formazione generale (Convegni, interventi di esperti, etc.).

c) Tiene i rapporti generali con Enti pubblici e privati e Aziende del territorio (d'intesa con il DS, la segreteria e i tutor scolastici).

d) Indice, presiede e coordina, in apposite riunioni, la commissione PCTO.

e) Coordina l’operato dei tutor ai fini di rendere omogenea la realizzazione dell’attività di PCTO, evidenziare le eventuali problematiche e proporre soluzioni.

f) Monitora l’andamento generale dell’attività riferendo al DS e alla commissione, se necessario, eventuali problematiche e gli esiti delle azioni intraprese.

g) Fornisce le indicazioni necessarie alla Commissione PCTO per la verifica finale del progetto.

h) Avanza proposte e riferisce al Collegio Docenti sull’andamento dell’attività PCTO.

La Commissione PCTO

È nominata annualmente dal DS ed è composta da:

- il Dirigente scolastico;

- il docente Funzione strumentale (Area 4 – Rapporti con gli Enti esterni e PCTO);

- il referente per l’orientamento in uscita;

- i tutor scolastici delle singole classi;

- l'Assistente Amministrativo di riferimento;

- il Direttore amministrativo.

Tutor scolastico

- Propone, al termine delle procedure individuate dalla Commissione, l’abbinamento tra l’allievo e l’ente ospitante sulla base degli elenchi a disposizione della scuola.

- Raccoglie eventuali segnalazioni di enti ospitanti da parte degli allievi e, ove ritenuti validi e sentito il Referente, ne dispone l'inserimento nell’elenco delle disponibilità.

- Rende note le indicazioni del Consiglio di Classe e si rapporta con regolarità con gli allievi.

- Elabora, insieme al tutor esterno, il percorso formativo personalizzato sottoscritto dalle parti coinvolte.

- Assiste e guida lo studente nei percorsi di alternanza e ne verifica, in collaborazione con il tutor esterno, il corretto svolgimento.

- Gestisce le relazioni con il contesto in cui si sviluppa l’esperienza di Alternanza scuola lavoro, rapportandosi con il tutor esterno.

- Monitora le attività e affronta le eventuali criticità che dovessero emergere dalle stesse.

- Promuove l’attività di valutazione sull’efficacia e la coerenza del percorso di alternanza, da parte dello studente coinvolto.

- Acquisisce la valutazione del tutor aziendale.

- Informa gli organi scolastici preposti (Consiglio di Classe e/o il docente F.S.) e aggiorna il Consiglio di Classe sullo svolgimento dei percorsi, anche ai fini dell’eventuale riallineamento della classe.

- Tiene i rapporti con la segreteria.

- Consegna/ritira la documentazione necessaria all’attività PCTO di ciascun alunno della classe.

- Condivide con il tutor aziendale: - la predisposizione del percorso formativo personalizzato, anche con riguardo alla disciplina della sicurezza e salute nei luoghi di lavoro; in particolare, il docente tutor interno dovrà collaborare col tutor formativo esterno al fine dell’individuazione delle attività richieste dal progetto formativo e delle misure di prevenzione necessarie alla tutela dello studente; - il controllo della frequenza e dell’attuazione del percorso formativo personalizzato; - il raccordo tra le esperienze formative in aula e quella in contesto ospitante; - l'elaborazione di un report sull’esperienza svolta e sulle acquisizioni di ciascun allievo, che concorre alla valutazione e alla certificazione delle competenze da parte del Consiglio di Classe; - la verifica del rispetto da parte dello studente degli obblighi propri di ciascun lavoratore di cui all’art. 20 D. Lvo 81/2008. In particolare, la violazione da parte dello studente degli obblighi richiamati dalla norma citata e dal percorso formativo saranno segnalati dal tutor formativo esterno al docente tutor interno affinché quest’ultimo possa attivare le azioni necessarie.

Consiglio di Classe

- Identifica al proprio interno il tutor scolastico.

- Consapevole dell’importanza delle attività di PCTO, integra tali attività nella programmazione annuale tenendo conto del/dei periodo/periodi di effettuazione (ferma restando la disponibilità degli enti ospitanti) tra le finestre temporali previste a livello d’istituto, sulla base delle proposte operative del tutor.

- Individua l’apporto delle singole discipline all’acquisizione delle competenze attraverso l’esperienza di PCTO, anche sulla base delle proposte dei Dipartimenti.

- Progetta e valida visite didattiche o esperienze finalizzabili in attività di PCTO.

- Effettua la valutazione in itinere e finale e stabilisce a tal fine: - modi e tempi di presentazione dell’esperienza; - tipologia del prodotto finale da parte dell’allievo e modalità di presentazione (ad es. relazione in lingua italiana o inglese, report, presentazione power point, etc.); - discipline su cui ricade prioritariamente la valutazione; - competenze acquisite, etc.; - ricaduta sul voto di comportamento.

Segreteria

- Predispone e aggiorna la banca dati con l’elenco degli Enti disponibili per l’attività di PCTO.

- Predispone la modulistica necessaria per la realizzazione delle azioni di formazione su indicazione del referente e/o dei tutor.

- Predispone gli abbinamenti alunni/enti/aziende/etc. con i dati forniti dai tutor.

- Predispone la convenzione e il progetto formativo.

- Predispone la lettera per gli obblighi assicurativi.

- Aggiorna, su indicazioni del referente e del DS, il portale del MIUR con i dati relativi alle ore di presenza alla formazione e nell’ente ospitante per ciascun allievo, in modo da monitorare i totali parziali per anno e alla fine del triennio, e li comunica ai tutor.



Studente

- Tiene i rapporti con tutor scolastico e aziendale e si propone costruttivamente nei confronti dell'Ente ospitante.

- Rispetta nel dettaglio tutte le indicazioni riguardanti atteggiamento, comportamento e quanto indicato nel progetto e nel patto formativo.

- Propone soluzioni in caso di criticità emerse durante le fasi formative.

- Comunica tempestivamente al tutor interno e alla segreteria l’eventuale assenza o impedimento alle azioni di PCTO.

- Tiene in debito conto la documentazione relativa e la riconsegna a chi di dovere al termine del percorso. - Tiene il "diario" delle attività svolte ed elabora i documenti finali indicati dal Tutor scolastico.

Famiglia

- Collabora con la scuola, favorendo la partecipazione dei figli alle attività di PCTO anche se in orario pomeridiano e/o in periodi di sospensione dell’attività didattica.

- Sottoscrive il patto formativo in caso di studenti minorenni. - Si tiene informata sulle attività svolte dai propri figli.

Allegati
linee guida pcto con allegati 2019.pdf
scheda_valutazione_competenze_studente_in_PCTO (1).doc
livello iv eqf.pdf
guida_operativa.pdf
chiarimenti-interpretativi-asl-mar-2017-def.pdf
DIARIO_DI_BORDO_STUDENTE_PCTO.doc