Presentazione

Polo Liceale Città di Sondrio

La storia

Ripercorrendo la storia dei licei che ora costituiscono il Polo Liceale Città di Sondrio, troviamo innanzitutto il Liceo Classico "Giuseppe Piazzi", le cui origini, infatti, risalgono al secolo XIX, nella forma del Liceo del "Liceo del Dipartimento dell'Adda", istituito dal decreto napoleonico del 26 ottobre 1810. Ad inizi Novecento la sua sede si trovava dove attualmente è ospitata l’Agenzia delle Entrate. Il liceo ha formato generazioni di studenti e professionisti che tanto hanno contribuito alla vita della Provincia di Sondrio, nell'ambito umanistico e scientifico (l'intitolazione al più prestigioso astronomo valtellinese rimanda al progetto formativo di sintesi fra cultura scientifica ed umanistica).

Agli albori dell'unità d'Italia risale la scuola antesignana dell'Istituto Magistrale "Candida Lena Perpenti" (si trattava della "Scuola magistrale femminile"), fucina per generazioni di maestre e maestri  in provincia di Sondrio. Aveva sede in via Sauro, dove prima c’era il Provveditorato ed oggi una casa di riposo. In seguito venne spostato dove adesso c’è l’Ust (Ufficio Scolastico territoriale). Da questo Istituto, sul finire del secolo scorso, nacquero i Licei Linguistico (attivo dal 1986 e primo in Provincia di Sondrio) e Socio-psico-pedagogico, antecedenti diretti degli attuali. Il primo settembre del 2008 venne decretata la fusione del Liceo Classico "G. Piazzi" con l'Istituto "Candida Lena Perpenti", dalla quale nacque il Liceo "Piazzi-Lena Perpenti".

 

Il liceo scientifico "C. Donegani" fu istituito nel 1953, nella sede che occupa ancora attualmente. La sua presenza nel panorama formativo provinciale rappresentò un nuovo significativo impulso nella direzione di una cultura scientifica di alto profilo, aperta alle sfide della competitività globale e ad un concetto di scienza come fattore determinante di progresso e sviluppo. L'attivazione delle opzioni del Liceo delle Scienze applicate e del Liceo Sportivo ne testimoniano l'attenzione all'evoluzione dei profili professionali e la dinamicità.

Il primo settembre 2021 ha visto, infine, l’unione di tutti i licei sondriesi in un unico Polo Liceale, cui è affidata la formazione di ragazze e ragazzi che si preparano alla frequenza universitaria con un corredo di competenze e conoscenze che consenta loro di affrontarla con successo.